Neurodinamica

Cos'è la neurodinamica

La mobilizzazione del sistema nervoso (o neurodinamica) è una tecnica fondata sulla conoscenza approfondita del sistema nervoso centrale e periferico (midollo spinale, meningi, nervo periferico, tessuto connettivo neurale), e sui meccanismi che determinano una sensazione dolorosa.

Attraverso movimenti selettivi, specifiche posture, trattamento manuale sul decorso del nervo abbiamo la possibilità di valutare e trattare il sistema nervoso (in particolare la componente periferica) e le strutture circostanti.

A livello pratico sfruttiamo i concetti di Tensioner (messa in tensione), slider (scorrimento) e interfaccia (parti anatomiche) per ottenere a seconda della valutazione i seguenti risultati: detensione-rilassamento del nervo (molto importante nei casi di dolore cronico), miglioramento degli scambi metabolici del sistema nervoso periferico, “sbrigliamento” del tessuto nervoso nei casi di conflitto con differenti interfacce e miglioramento delle capacità elastiche del tessuto nervoso.

A cosa serve la neurodinamica

Questa metodologia si inserisce all’interno del normale iter riabilitativo aggiungendo ulteriori punti di vista e possibilità di trattamento. Nello specifico questa tecnica permette di: discriminare le cause sintomatiche di natura meccanico/infiammatorie da quelle di origine neurogena, inserire nel trattamento globale la possibilità di agire specificatamente sul tessuto nervoso o sulle strutture contigue e trattare il dolore cronico o l’ipersensibilità centrale che può permanere anche a distanza dalla lesione.

Prenota qui la tua visita

* (campo obbligatorio) Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati ed ne autorizzo il trattamento per le finalità indicate.