Dalla Tecar alla diatermia joulica

La Tecar terapia

La Tecarterapia è una termoterapia endogena, capace di ridurre significativamente i tempi di riabilitazione e recupero sollecitando l’attivazione dei naturali processi riparativi attraverso l’utilizzo di una corrente a radiofrequenza che provoca una risposta termica all’interno del corpo, svolgendo una immediata azione analgesica e antinfiammatoria sui tessuti muscolari, tendinei, legamentosi cartilaginei ed ossei.

I due sistemi capacitivo e resistivo consentono all’operatore di orientare la terapia in funzione del tipo di patologia: capacitivo per agire sui tessuti ad elevato contenuto di acqua (muscoli), resistivo in caso contrario (ossa, tendini, tessuto adiposo).

In Ego Vitality andiamo oltre: la nuova tecnica si chiama diatermia joulica

Perché scegliere la diatermia joulica

I dispositivi di diatermia joulica possono lavorare con più frequenze e con potenze fino a 300 W/400VA.

L’uso dei dispositivi consente di amplificare gli effetti biologici naturali dei processi riparativi e antinfiammatori e permettono all’operatore di lavorare manualmente sul paziente inducendo incrementi termici profondi, mirati e dosati.

L’effetto ottenuto facilita il trattamento, riduce il dolore e accelera i processi di guarigione.

La diatermia joulica: un trattamento davvero personalizzato

  • Ottimizza la profondità dell’intervento. La possibilità di selezionare una specifica frequenza permette di ottimizzare il trattamento per le diverse tipologie tissutali e per le varie profondità.
  • Migliora il trasferimento elettrodo/paziente. Erogazione a tensione costante: il sofisticato controllo della tensione garantisce ripetibilità di erogazione e massimo comfort di trattamento.
  • Controlla l’efficacia di somministrazione. Misura e indicazione della energia trasferita ai tessuti: il monitoraggio della quantità di energia somministrata garantisce un dosaggio energetico corretto e ripetibile.
  • Eroga la giusta dose di energia. Possibilità di lavorare “a tempo” o “a energia”: lavorare “a energia” permette di trasferire la giusta dose terapeutica.
  • Personalizza il trattamento. L’indice di resistenza letto con l’esperienza dell’operatore permette di caratterizzare le differenti strutture corporee e di migliorare il controllo del trattamento.

Per info e prenotazioni

* (campo obbligatorio) Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati ed ne autorizzo il trattamento per le finalità indicate.